Maurizio di Robilant

La Bellezza come identità competitiva dell’Italia — file video (28:14)

By Carlo Massironi, dicembre 2, 2017

Ritrovarci come Paese intorno all’idea di bellezza. Il progetto identitario e di “competitive identity” per l’Italia di un esperto di comunicazione innamorato del suo Paese: Maurizio di Robilant e la sua fondazione “Italia Patria della Bellezza” al TEDxMilano di qualche tempo fa.

Forse un po’ troppo “branding” per la mia sensibilità, ma ottime come idee da trasformare in una versione “No Logo: per farne un vero progetto identitario (non di branding), fatto non di una ma di mille incarnazioni, più “vero” e pure più in sintonia con la sensibilità “post branding” del nostro tempo. La differenza tra un’operazione di branding e un progetto culturale, sociale.

[Maurizio di Robilant, “Bellezza: l’identità competitiva dell’Italia”, TEDxMilano, 18 Aprile 2015]

 

One Comment

  1. Caro Massironi,

    Il nostro è un progetto identitario e di cambiamento culturale che guarda alla bellezza nel senso più ampio del termine dove etica ed estetica non possono essere disgiunte.
    Al tempo stesso promuoviamo, come leva per lo sviluppo del Paese, l’Economia della Bellezza di cui abbiamo analizzato e studiato il profilo, le componenti principali e il potenziale di crescita; questo sarà uno dei temi portanti della Fondazione nei prossimi anni, assieme alla scuole e al turismo.

    Tutto questo per rassicurarla sul tema del Brand che, pur importante, resta uno strumento di azione e di comunicazione a supporto di una strategia sociale e culturale che, un domani, potrà anche sostenere lo sviluppo economico del Paese

What do you think?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *